Il Ducato di Modena su Regni Rinascimentali
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Arrivo del Gran Ciambellano di Venezia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
carcarodon



Numero di messaggi : 10
Data d'iscrizione : 18.08.13

MessaggioTitolo: Arrivo del Gran Ciambellano di Venezia   Gio 08 Giu 2017, 17:09

Il Foscari arrivò in quel pomeriggio presso Palazzo ducale in Modena portando urgenti comunicazioni.

Illustrissimi vicini Modenesi, sono giunto personalmente per recare informazioni della massima importanza ed urgenza.

Trattasi di chiusura delle frontiere veneziane a seguito di continui atti di brigantaggio verificatisi negli ultimi periodi.

Vi porgo il comunicato ufficiale affinche sia reso noto a tutti i viaggiatori.



[rp]
Citazione :

DECRETO EX IMPERIO DUCIS  II/MCDLXV- SUI CONFINI E SULLA CAPITALE

Venezia, 7 Giugno 1465

A tutta la Nobiltà Serenissima,
A tutta la popolazione della Res Pubblica,
A chi leggerà o udrà queste nostre
,



      Noi, Sua Altezza Serenissima Letyzia Elisabeth Margaret Collins Frescobaldi Tudor, Doge della Serenissima Repubblica di Venezia e dello stato da Mar Marchesa di Chioggia, Viscontessa di Eraclea,



ORDINIAMO DA QUESTO MOMENTO


  • La chiusura di tutte le frontiere della Serenissima Repubblica di Venezia (PARENZO - UDINE - VERONA)

  • La chiusura al transito e allo stazionamento della Capitale e la chiusura dei Porti (POLA - PARENZO - VENEZIA)

    DA QUALSIASI DIREZIONE SI PROVENGA, interno della Repubblica compresa, si necessita del lasciapassare, da richiedere ed ottenere, presso la Serenissima Dogana.

    É fatto divieto a tutti, residenti e non, di varcare i confini della Repubblica di Venezia, in entrata, senza l'autorizzazione scritta dal Doge.

    L'entrata in transito o gli attracchi dovranno essere richiesti nelle apposite sale della Dogana della Serenissima Res Pubblica di Venezia e sia gli approdi sia i transiti via terra potranno solo dopo che si è avuta autorizzazione del Doge in carica esposto in dogana.

  • Tutte le armate repubblicane potranno essere in stato di combattimento, e passare al filo di spada in qualunque momento chiunque non rispetti questo decreto, violando l' interdizione dei confini repubblicani e la capitale a proprio rischio e pericolo se sprovvisti di permessi, senza ulteriori avvisi.

  • Trascorse 24 ore dalla richiesta di transito sia per la Capitale sia per l'entrata nei confini Serenissimi sia per l'attracco presso i porti veneziani non si è ricevuto risposta, la richiesta è da considerarsi negata.

    Chiunque violerà il presente decreto  avrà la possibilità di patteggiare, ai sensi dell'art. 16bis del CIV, pagando una multa dai 20 ai 50 ducati, sia per i confini che per la capitale e avrà 24 ore di tempo per rispondere al Prefetto o incaricato al patteggiamento prima di essere denunciato. Chi non risponde al Patteggiamento sarà inserito nelle liste nere delle armate e predisposta a suo carico una denuncia per disturbo dell'ordine pubblico o tradimento elevabile fino ad Alto Tradimento se sarà riscontrato Dolo.

    Così è deciso!

    Iterum Rudit Leo!


SUA ALTEZZA SERENISSIMA


[/rp]
Tornare in alto Andare in basso
Dinful
Gran Ciambellano di Modena


Numero di messaggi : 73
Data d'iscrizione : 14.02.14

MessaggioTitolo: Re: Arrivo del Gran Ciambellano di Venezia   Gio 08 Giu 2017, 21:41

Grazie per l'informazione Eccellenza
Tornare in alto Andare in basso
 
Arrivo del Gran Ciambellano di Venezia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Statuto del Gran Ciambellano e del Ciambellano Anziano
» Arrivo del Gran Ciambellano di Siena
» Arrivo del gran Ciambellano del Ducato di Modena
» Arrivo del Gran Ciambellano di Modena
» Arrivo del nuovo Gran Ciambellano di Venezia

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Palazzo Ducale di Modena :: Ingresso-
Andare verso: