Il Ducato di Modena su Regni Rinascimentali
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Archivio M.azzurra Arsenale di Massa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:09

Lady.aurora ha scritto:
Era quasi tutti pronto per domani,alcune si stavano occupando di allestire l'Altare per la celebrazione,i militari sarebbero arrivati successivamente svolgendo una parata appositamente per l'evento,vi erano state allestite delle "postazioni" per le varie autorità e per tutti coloro che avrebbero preso parte alla grande festa di inaugurazione.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:10

Lucrezia59 ha scritto:
Era terribilmente in ritardo, la sua cameriera personale le stava dando gli ultimi ritocchi all'acconciatura, rimaneva ancora da decidere quale abito avrebbe indossato, le scelte si erano ridotte a due, uno verde e l'altro bianco immacolato.

Sentì la campana della chiesa, non c'era più tempo e doveva ancora andare fino a Massa.

Finalmente
vestita di tutto punto salì sulla carrozza diretta verso Massa, pregustava già la festa dopo mesi passati praticamente sempre in uniforme e con nessun evento sociale a cui partecipare .

Arrivata sulla piazza, scese e si diresse verso la piazza centrale, sperava di incontrare qualcuno che conosceva
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:11

Combattente ha scritto:
Valiant sotto invito del Portavoce Ducale arrivò al Porto di Massa.. era da solo, in disparte non poteva di certo perdersi l'innaugurazione del nuovo Arsenale.

Vide molti volti noti e anche quello di parenti, ma mettendosi comodo aspettò l'inizio.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:12

Lady.aurora ha scritto:
Aurora vide la sua cara amica Lucrezia bella come sempre,si avvicinò dicendo

Cara conoscendoti il tuo volto parla da solo,tranquilla non sei in ritardo,rilassati goditi la festa!mentre salutava la sua amica ,intravide un volto conosciuto,salutò la Baronessa si avvio verso l'entrata ,non poteva crederci il Visconte aveva accettato l'invito alla festa che succederà mai!sorrise si avvicino disse

Benvenuto carissimo Visconte è un piacere avervi qui accomodatevi e servitevi pure a breve si iniza
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:12

Pamelita ha scritto:
Pamelita al seguito di S.E .Monsignor Samuele era giunta a Massa per un evento importante, l'inaugurazione dell'arsenale.

Pamela era intimorita da tutte le autorità che partecipavano all'evento eccezionale, sperava solo che nessuno si accorgesse della sua timidezza, ma sapeva che avrebbe potuto imparare parecchio .

Monsignore l'aveva esortata a non preoccuparsi e che tutto sarebbe andato per il meglio, ma ciò non toglieva che una certa ansia si fosse impossessata di lei ..
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:13

Myama ha scritto:
"Ti aspetto al porto!" le aveva detto sua suocera Beatrice quando era passata a trovarla.
Era stata perentoria.

"E non tardare!" aveva aggiunto,conoscendo la sua capacità a far tardi in ogni occasione.


E per non smentirsi anche in quella occasione Myama era in ritardo.
Si vestì in tutta fretta,scelse un abito leggero di una chiara tonalità di azzurro e uscì di corsa per raggiungerla.
Sperava che Bea non avesse notato la sua assenza.

Il luogo era già affollato,in tanti avevano deciso di prendere parte ai festeggiamenti.
Cominciò a guardarsi intorno finchè non la vide parlare con altre dame.
Le riconobbe a distanza,erano Sheky e Anajs,forse tra le prime persone conosciute al suo arrivo a Massa.

"Vedo che avete già fatto conoscenza!" esordì salutandole allegramente.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:25

Emanuele_corleone ha scritto:
Erano appena giunti nella città di Massa, il sole ancora basso faceva capolino dalle montagne site all'orizzonte ed un'aria fresca e salmastra si propagava nelle strade cittadine esaltandone la caratteristica di città marittima.

Fece portare i bagagli in una locanda sita al centro della piazza con vista sul porto anche se, il soggiorno sarebbe stato di breve durata. Congedatosi dalla famiglia ed un gruppo di artisti, Emanuele iniziò a passeggiare per la città dirigendosi verso il nuovo arsenale che in quei giorni si sarebbe inaugurato.

Grande successo nella realizzazione di questo obbiettivo e grande lustro per tutti i modenesi

si disse godendo la bellezza e tranquillità in cui la città di Massa versava a quell'ora del mattino.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:28

Parsifal ha scritto:
La piazza ormai gremita...il palco ornato a festa e occupato dalle piu alte cariche comprendenti rappresentanti del Principato e Ecclesiastici.

I bisbigli e i mormorii piu o meno sommessi tra le genti presenti facevano da corollario alla festa.

I tavoli imbanditi con ogni sorta di leccornia e non solo attiravano anche i meno golosi

Il sole faceva appena capolino dietro le bianche montagne che proteggevano la città e una leggera brezza rendeva l'aria frizzante.

Parsifal si era da poco destato troppo pensieroso che tutto potesse svolgersi nel migliore dei modi e dopo una veloce colazione si era recato in piazza personalmente pronto a fare gli onori di casa.

Preso posto al centro del palco dove risiedevano le autorità presenti iniziò il suo discorso dopo aver fatto un lungo respiro
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:29

Bernasconi ha scritto:
Su invito della cara Aurora era giunto a Massa. Si capiva da lontano che la città era in fermento per la cerimonia d'inaugurazione; un po spaesato e perso nel mezzo di quella folla dinamica trovò varie persone che conosceva e, dopo averle salutate, si diresse da Aurora.....ovviamente superimpegnata!

Buon dì carissima! Come stai? Vedo che ormai è tutto pronto per la cerimonia!
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:29

Fedele ha scritto:
Fedele vide intorno a lui, o meglio, intorno al porto, sempre più gente. La folla si accalcava, andando ad occupare ogni angolo, ogni pertugio libero, nel tentativo di assistere alla cerimonia.
Sorrise e, voltando la testa prima da una parte, poi dall'altra, si mise in cerca dei suoi amici e compagni. Prima di tutti vide Aurora, sua collega, poi la cara Shekinah, il Magnifico Rettore Corleone (e pensare che non aveva partecipato al suo ultimo evento! Non se lo sarebbe mai perdonato!) e infine... Ma quello non è il Capoport... Arcivescovo Samuele?!
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:30

Nadezda ha scritto:
La folla aumentava sempre più, dopo aver lasciato in un fitto chiacchiericcio la nipote con le amiche, si allontanò leggermente per avvicinarsi alle banchine, sorrideva a chi incontrava per strada, con un saluto, finché giunse nei pressi dei moli e lì rivide la Kraken, con un misto di gioia e di malinconia.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:31

Lyhann ha scritto:
Gente. Gente. Gente. Fiumi di dame, messeri e bambini.
Lyhann aveva seguito il padre fino al porto, ora lui stava al centro del palco pronto per il suo discorso e lei in mezzo alla gente.
Per l'evento aveva indossato il suo nuovo vestito azzurro.
Come ogni massese era entusiasta per i lavori conclusi, aspettava quel momento da tanto.
Non riusciva a vedere la madre dalla sua postazione, decise così di girarsi un po' attorno. Ad un certo punto sentì uno starnuto, si girò e vide l'amico Erasmo col solito sguardo curioso alla ricerca di qualcosa o qualcuno. Erasmo ma proprio ad agosto ti devi ammalare? gli disse distraendolo dalla sua ricerca. Si fermò a chiacchierare con lui, un occhio sempre rivolto in mezzo alla gente magari avrebbe visto il suo Gabriele o la mamma..
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:31

Attle ha scritto:
Monsignor Teodoro, informato del loro, arrivo si diresse verso l'Arcivescovo Samuele e Monsignor Bernasconi, insieme ai quali avrebbe concelebrato la Santa Messa.

Carissime Eccellenze, vi ringrazio per la vostra presenza! Non c'è modo migliore per festeggiare questo lieto evento innanzi all'Altissimo con la presenza di due grandi uomini di Chiesa - disse con un grande sorriso.

Ecco - fece segno con il dito - se andate di qua troverete i paramenti sacri da indossare.

Sembra che manchi veramente poco all'inizio e il coro già sta scaldando la voce.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:32

Valentyne ha scritto:
Il grande giorno era arrivato. Valentyne giunse a Massa di buon mattino, aveva viaggiato tutta la notte per arrivare tra i primi ma c'era già tantissima gente.
Il porto era molto diverso dall'ultima volta che era stata in città, molto più grande e con tanti carpentieri e tessitori che lavoravano alacremente dentro e fuori dai magazzini

Finalmente, sei costato a tutti tanto impegno e fatica ma ormai sei pronto

Dopo aver visitato l'Arsenale raggiunse la piazza della cattedrale già gremita, e cercò un angolo da dove seguire la cerimonia
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:33

Cassorni ha scritto:
Erano ormai quasi quattro mesi da quando aveva assunto l'incarico di Capoporto, giungendo a Massa per trasferirsi con la sua famiglia.
Sapeva che sarebbe stato un lavoro impegnativo, ma non immaginava quanto.
Massa era un vero e proprio porto di mare. Navi giungevano e partivano tutto il giorno e tutta la notte. In più i lavori portuali richiedevano ogni giorno di essere seguiti da vicino.

L'ultimo giorno della costruzione era stato estenuante. Aveva dovuto attendere sotto una pioggia battente che tutti i lavoratori giungessero a prendere i loro lavori. Aveva atteso tutta la notte, finchè anche l'ultimo pezzo di pietra era stato sistemato.

Poi finalmente era andata a casa e aveva dormito. Non sapeva neppure per quanto tempo.


"Tesoro è ora che tu ti prepari per i festeggiamenti"
l'aveva svegliata la voce del marito.

Sbadigliando si era stropicciata gli occhi e riscossa.

Buon giorno Parsifal. Giusto .. giusto ... i festeggiamenti ... ma è già ora? aveva chiesto ancora assonnata, alzandosi a fatica per prepararsi alla cerimonia.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:34

Pigreco ha scritto:
Il Principe Sovrano Maestro tornava al castello dopo un viaggio in territorio senese.
Cavalcava alla testa del gruppo di Cavalieri e Dame che viaggiavano con lui e, di tanto in tanto, si voltava per osservare la giovane ragazza che aveva acconsentito ad accompagnare... “non vi sarà, per me, alcun problema ad accettarla nel gruppo... ma potrebbero esservene per lei giacché dal nostro ultimo incontro non credo serbi un ricordo piacevole di me” aveva risposto sorridendo al Fratello che gli aveva domandato il nulla osta a scortare la dama fino a Massa.

All'orizzonte si stagliavano le imponenti mura del Castello del Priorato e alla vista della solida pietra con cui era edificato tutta la struttura, Pigreco provò un sentimento di soddisfazione e orgoglio: quella fortezza era inespugnabile.

Dopo aver affidato il suo cavallo, Sevorane, alle amorevoli cure degli stallieri, Pigreco raggiunse i suoi appartamenti per sistemare alcuni documenti e prendere visione della corrispondenza che, durante la sua assenza, era stata depositata nel primo cassetto della credenza che si trovava nell'anticamera del suo studio, dove una guardia sostava giorno e notte al fine di impedire l'accesso a chiunque non fosse espressamente autorizzato dal Principe.



Tra gli incartamenti vi era l'invito ufficiale all'inaugurazione dell'arsenale di Massa, opera alla realizzazione della quale aveva personalmente contribuito. Fu lieto di apprendere che i lavori erano dunque giunti a compimento e, certamente, avrebbe partecipato alla cerimonia ufficiale.

Indossata l'alta uniforme attese che gli venisse portato Sevorane, debitamente rifocillato, strigliato e sellato, diede un buffetto al cavallo e salì in sella.
Raggiunse la città in breve tempo e notò che già molte persone si erano radunate e discutevano tra loro; l brusio si faceva sempre più intenso man mano che egli si avvicinava alla città e, quando fu abbastanza vicino al palco, vide che erano giunte diverse personalità.

Pigreco non amava la mondanità, era burbero e riservato ma vi erano eventi i quali non era permesso disertare.
Vide la cara e burrascosa amica Anajs, ma anche persone a lui meno favorevoli che, oggi, ricoprivano cariche di rilievo nella città... avrebbe sopportato il fastidio come gli era stato insegnato durante i lunghi anni al Tempio, quando prima di ciò che si desidera era opportuno fare ciò che si deve. Questa regola l'aveva portata anche al Priorato ove la disciplina era ferrea.

Fermato il cavallo ne discese agilmente e lo affidò al suo Scudiero, quindi si portò, solitario, vicino alla fontana poco distante e attese, ascoltando il rumore dell'acqua.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:35

Erasmo_da_narni ha scritto:
-Ecco va là, speriamo la minestra sia servita- uno starnuto neanche l'avesse chiamato e si sentì chiamare appena uscito dalla taverna. Era Lyhann che come sempre sapeva prenderlo nei momenti più imbarazzanti, aveva proprio una dote naturale per queste situazioni, ma era anche una delle cose che più lo divertiva dell'amica.
Sorrise portandosi una mano dietro la nuca come per chiedere scusa
Eh, non me lo dire, non me lo dire, appena posso chiederò a tua madre un rimedio
Poi guardando il grosso via vai di gente indicò il luogo dove si sarebbe tenuto il banchetto.
Andiamo a mangiare e a cercare un posto per vedere la parata militare, oggi sarà una giornata bellissima
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:36

Edera ha scritto:
La città era in fermento, una sorta di euforica agitazione contagiava chiunque passasse in quei giorni per la bella Massa.
Cittadini, nobili e rappresentanti delle istituzioni Modenesi, vestiti con i loro abiti migliori affollavano le strade e le piazze in attesa dell'inizio della celebrazione.
Di buon mattino, Edera scese fino al mare era curiosa di vedere la nuova opera senza gli ingombranti ponteggi che erano serviti per costruirla; nel porto fnalmente ultimato erano ormeggiate già alcune imbarcazioni, i bacini di carenaggio attrezzati di tutto punto erano pronti per la costruzione e la riparazione delle più grandi navi esistenti nel mondo consciuto, mentre la torretta fortificata ospitava lucidi e potenti cannoni, con le loro enormi bocche rivolte verso il mare.
Restò per qualche minuto in silenzio a contemplare l'arsenale, posando gli occhi su ogni particolare colpisse la sua attenzione, poi a passi lesti imboccò la via che dal mare portava al centro della città, doveva ancora indossare il nuovo abito confezionato per l'occasione e iniziava ad essere tardi....
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:37

Beatrice77 ha scritto:
Salutò la nuora che era, come suo solito, in ritardo.

Ormai manca davvero pochissimo all'inizio della cerimonia così si congedò da lei e dalle altre dame con cui stava conversando per riconcentrarsi sul buffet e sul servizio d'accoglienza degli ospiti.

La piazza iniziava a gremirsi, popolani, nobili, alte cariche ecclesiastiche.

Quella notte aveva dormito in una locanda proprio li a due passi, si era fatta portare tutto l'occorrente per potersi rinfrescare e cambiare.

Dopo essersi accurata che tutte le cibarie, i vini e gli spumanti da lei ordinati fossero accomodati alla perfezione, lasciò finalmente tutto nelle mani dei servitori.

Velocemente si ritirò alla locanda, per una mezz'ora nessuno si sarebbe accorto della sua assenza.

Si fece un tiepido bagno con acqua di rose, si fece truccare e pettinare dalla sua dama di compagnia ed indossò un abito di seta con motivi alternati in rosso e nero sul busto aperto sui fianchi che metteva in risalto la sottoveste bianca finemente ricamata.

La scollatura era profonda, presentava anche uno strascico, la gonna era bellissima, ampia e decorata con filamenti in oro.

Sul capo mise il suo diadema preferito, orecchini e girocollo in oro con pendenti di rubini.

Si guardò un'ultima volta allo specchio per poi ridiscendere e dirigersi, questa volta, verso le tribune per prendere posto.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:38

Tary ha scritto:
Tary era arrivata con la zia Shekinah ,ma essendo riservata di carattere ,si era messa in un punto isolato e all'ombra per vedere l'inizio della festa per l'inaugurazione del porto di Massa ...
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:38

Hecate ha scritto:
Con l' immensa carovana della sua famiglia, Helena era infine tornata a Massa dopo il giro del Ducato di Milano.

Emanuele li aveva informati dell' invito a partecipare all' inaugurazione dell' Arsenale del Ducato, ed Helena era stata felice di accettare.
Il termine della costruzione di un simile edificio era sempre un evento, trattandosi di un obiettivo importante per lo sviluppo della città interessata, e di tutto il territorio che ne sarebbe stato influenzato: in questo caso, Massa ed il Ducato di Modena.

Così come c' era da aspettarsi, il litorale era pieno di gente: invitati più o meno prestigiosi, curiosi, bambini, adulti, esponenti del clero e della nobiltà.
Tutti loro davano prestigio all' occasione, e ne ricevevano a loro volta dalla presenza della costruzione.

Helena sognava il giorno in cui anche la sua amata Livorno avrebbe avuto il suo arsenale, splendido mentre il sole ne baciava i tetti e le sue banchine abbracciavano l' immenso mare.
Proprio come quello di Massa.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:39

Lady.aurora ha scritto:
Aurora non poté notare l'arrivo della collega ovvero del Ministro del Commercio,ne fu lieta la salutò con un sorriso

salì sul palchetto realizzato per l'occasione,con voce ferma e decise disse:

Dame e Messeri abbiate pazienza ancora qualche momento,aspettiamo l'arrivo di alcune autorità poi si inizierà il tutto,nel frattempo potete degustare delle ottime bevande e stuzzicare il vostro "Palato" con delle pietanze cucinate appositamente per l'occasione quindi a base di" pesce"

Scese dal palco alzandosi lievemente l'abito per non cascare a terra,in attesa dell'arriva del Duca e dei vari colleghi.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:40

Gigi_dondi ha scritto:
Gianluca era venuto a conoscenza della festa per l'inaugurazione dell'arsenale di Massa grazie alla sorella Beatrice.

Non era molto avvezzo agli eventi mondani ma pur di farle piacere si era vestito di tutto punto, improfumato, e si era diretto in piazza dove sapeva di trovarla.

Una discreta folla già si era radunata, alzava di tanto in tanto la testa per cercarla quando la vide davanti la tribuna posta vicino l'altare delle celebrazioni e le andò incontro.

Eccomi qui come ti avevo promesso, siederò accanto a te.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:41

Daygar_ii ha scritto:
Il Duca, salito sul palchtto, prese la parola:

"Vi ruberò solo pochi istanti, il tempo necessario per ringraziare quanti si sono dati da fare nei mesi per raggiungere questo obiettivo: Sindaci, Duchi, Ministri delle Miniere, Sceriffi, tutti gli operai qualificati o meno che hanno prestato il proprio ingegno e le proprie braccia alla costruzione di questo Arsenale.

Ringraziamo anche i finanziatori, naturalmente, e quindi il Priorato di Sion che con il proprio apporto di capitali ha reso possibile il raggiungimento di questo traguardo importante per la Città di Massa ed il Ducato di Modena.

Quindi adesso lascerei la parola al Sindaco di Massa, che certamente avrà qualche parola da dire, e poi a Monsignor Attle che presiederà la cerimonia."


Quindi scese dalla posizione predominante e si sistemò con il braccio sano il fermaglio a forma di lupo che gli appuntava il farsello.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:41

Betelgeuse ha scritto:
Erano giunti nel territorio di Massa un attimo prima che albeggiasse ... giusto il tempo per udire il mormorio dei prati quando il sole prosciuga la rugiada ..... e tutt'intorno inizia a svegliasi la natura ....

E poi , superate le mura, il risveglio della città ...

Con la sua meravigliosa famiglia si erano recati a Massa per prendere parte ai festeggiamenti per l'apertura di un Arsenale, anche se il soggiorno presso la ridente cittadina sarebbe stato breve.

Il padre, Emanuele Corleone, aveva preso in affitto delle camere proprio di fronte al porto .. forse, pensò Muses, aveva nostalgia della sua precedente occupazione di capo porto.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   

Tornare in alto Andare in basso
 
Archivio M.azzurra Arsenale di Massa
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 7Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Archivio storico Corriere Italico
» l'Isteria di Massa
» Cerco una ragazza che fa ricostruzione unghie a domicilio nella zona di massa carrara
» il tempo esiste?
» fiocco azzurro ... calde lacrime

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Palazzo Ducale di Modena :: Biblioteca di Palazzo Ducale :: Archivio del Ducato di Modena-
Andare verso: