Il Ducato di Modena su Regni Rinascimentali
 
IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Archivio M.azzurra Arsenale di Massa

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
AutoreMessaggio
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 20:09

La cerimonia di inaugurazione dell'aresenale di Massa si terrà
in Piazza Ducale giorno 4 Agosto e verrà celebrata da S.E. Monsignor Teodoro Attle Malaspina con la partecipazione dell’Arcivescovo di Pisa, Monsignor Samuele Borgia e del Vescovo di Mantua Monsignor L
Lady.aurora ha scritto:
Aurora molto contenta pubblicò nella bacheca un invito per tutto il Ducato di Modena.

[rp]

odovico Abbondio Brandolini d'Adda Collalto Aldobrandeschi,successivamente ci sarà una parata militare.

Presenzieranno alla cerimonia il Duca Nicolò Leone Arnod Sforza e tutti i Consiglieri Ducali e Municipali, oltre ai capi del porto di Massa e di Mantua.

Tutti i cittadini modenesi sono invitati a seguire la benedizione e chi potrà viaggiare, potrà recarsi nella città di Massa per ammirare con i propri occhi la magnificenza di codesta grande opera,che si svolgerà il 6 agosto alle ore 21:30 dalla chiesa. [celebrazione 3d]

[/rp]
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 20:52

Parsifal ha scritto:
Parsifal vista Lady.aurora che felice si stava recando nella Piazza Ducale con sottobraccio una pergamena,ben sapendo già cosa contenesse,lasciò che la dama esponesse in bella mostra tal pergamena.

Il "Nostro" si diresse verso la sede del Municipio e indossò l'abito delle grandi cerimonie e fece ritorno in Piazza pronto a fare gli onori di casa in qualità di Sindaco.

Mentre lentamente si dirigeva in tal direzione estrasse dalla tasca della giacca un foglietto dove aveva scarabocchiato degli appunti per un discorso di circostanza e mentre leggeva con gli occhi cercava di memorizzare mentalmente le parole.

Ma ogni tanto si soffermava nel camminare per ricorreggere qualche frase che non gli risultava consona alla celebrazione e riprendendo a camminare ricominciava a leggere per vedere se il discorso filava a dovere.

Ormai la piazza si avvicinava e su quel foglio erano più gli scarabocchi e le cancellature che i discorsi filanti ma sapeva benissimo che al momento opportuno tutto si sarebbe risolto.

Ivi giunto in piazza si apprestò a salire sul palco che era stato allestito e controllò che tutto fosse in ordine mentre appoggiava il foglietto sopra al leggio e nel girarsi verso la direzione del porto una folata di vento malandrina fece svolazzare i suoi appunti in alto proprio nella direzione del porto.



Che sia un segno del destino?
Pensò tra se e se e senza batter ciglio iniziò a ripetersi mentalmente il discorso
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 20:52

Beatrice77 ha scritto:
Beatrice era giunta da pochi giorni nelle terre modenesi ma quando c'era da dare una mano non si era mai tirata indietro.

Aurora le aveva chiesto di aiutarla e subito si prodigò ad organizzare un banchetto per l'accoglienza degli illustri ospiti e della popolazione che sarebbe intervenuta.

Aveva ordinato in una delle più rinomate osterie della città di Massa vassoi ripieni di ogni prelibatezze mentre dalla cantina accanto al municipio si era fatta portare spumante i vini di ottima annata.

Tutto doveva essere perfetto.

Ormai mancava davvero poco all'inizio del grande evento.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 20:53

Attle ha scritto:
Di buon grado Monsignor Teodoro si recò presso il luogo dove si sarebbe tenuta una solenne celebrazione per l'imminente conclusione del porto di Massa.
La struttura era davvero impressionante ed era pronta ad accogliere sempre più nuovi mercanti e viaggiatori.
Teodoro non nasconde un pizzico di emozione per un evento così importante per la comunità di Massa.

La città era riccamente decorata con festoni raffiguranti lo stemma del Ducato e di Massa, città che da sempre accoglieva un gran numero di gente.
Intravide Dama Beatrice che allestiva un grande banchetto:

Oh, Beatrice! Buongiorno!

Poi scorse il Sindaco Parsfial:

Signor Sindaco! Come vanno i preparativi? - chiese con un sorriso - il mio Sacrestano può darvi una mano se avete bisogno di braccia possenti!
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 20:53

Erasmo_da_narni ha scritto:
Il mare non l'aveva neanche mai visto prima di arrivare a Massa. Una distesa infinita d'acqua dove il suo sguardo si perdeva ogni volta che stava seduto sul muretto di casa che aveva voluto sulla scogliera. Li, da quando era arrivato, ogni volta che guardava il porto, vedeva un continuo via vai di operai. -Il porto della città sarà più grande-, gli avevano detto una delle volte che, curioso, era sceso a chiedere.
Ora era terminato e gli amici che si era fatto non parlavano d'altro se non dell'inaugurazione ormai da qualche giorno, -eh vbbè, andremo alla festa, magari si beve- pensò.
Uscì di casa e dall'alto vide che giù al porto non c'era più la frenesia dei giorni prima, -bene bene tutto è pronto quindi- si tirò dietro la porta e si mosse verso il centro della città.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 20:54

Lady.aurora ha scritto:
Aurora felice nel vedere già alcune persone presenti disse;

Ben arrivati,su diamoci da fare a breve arriveranno tutti gli ospiti per questa "illustre"Inaugurazione dell'arsenale di Massa.

Poi rivolgendosi a bea disse:

Bea mi raccomando! sai già tutto ,stai tranquilla e divertiti.

Mentre sistemava gli ultimi "dettagli" pensò,ma quando arriva Shekina,non è sua abitudine fare ritardo..
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 20:55

Shekinah ha scritto:
Sheky faceva fatica a farsi seguire dai servi e li precedeva borbottando a voce alta Forza sù sù sù e che sarà mai.. i poveri malapitati la seguivano con uno strano baldacchino rosa tutto trine e merletti a forma di conchiglia che era alto quanto una casa e ogniqualvolta si fermavano esausti e madidi di sudore la Viscontessa ululava ordini con fare accigliato Forza che se siete stanchi posso farVi saltare i pasti così riposate meglio.. e li precedeva tutta compita con un ampio abito di pizzo rosa e un ombrellino rosa per difendersi dalla calura estiva
Aurora cugina cara sono alfine qui ed ho portato una cosuccia dalla mia Guastalla disse tutta compita per poi rivolgersi coi canini di fuori ai malcapitati servi
Posizionatelo laggiù in bella vista.. Forza muoversi vi dò tempo 3granelli di clessidra e poi con voce nuovamente dolce verso la cugina
ma come sei bella cugina cara, come stai?
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 20:56

Fedele ha scritto:
Fedele, quel mattino, si era alzato presto. Doveva, o meglio, voleva, presenziare al grande evento, pertanto, dopo essersi lavato e vestito di tutto punto, salì a cavallo, seguito dal fedele Paride, suo segretario.
Lungo la strada per Massa, si fermò qualche momento a Benedello, suo possedimento, posto sotto il suo governo dalla madre, Viscontessa di Pavullo.
Ristorati cavalli e servitori, Fedele riprese il cammino, attraverso valichi di montagna e foreste, nel tentativo di trovare riparo dal crescente caldo estivo.
Durante il viaggio si fermarono varie volte in locande, taverne e piccole baite od ostelli, giungendo, però, freschi e riposati a Massa.
Lì, avvicinandosi al porto, grandiosa costruzione, incappò in un viavai di gente e riconobbe alcune persone amiche.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 20:56

Beatrice77 ha scritto:
Un sabato mattina molto caldo.

Beatrice all'ombra dei grandi tendoni allestiti per accogliere gli ospiti e riparare il buffet dalla calura era intenta a dare disposizioni ai servitori quando sentì qualcuno salutarla.

Oh, Beatrice! Buongiorno!

Scorse Monsignor Teodoro dirigersi verso il palco dove il sindaco stava facendo le prove per il discorso.

Buongiorno a voi Padre!

Non disse altro notandolo di fretta.

Vide andarle incontro anche Aurora.

Bea mi raccomando! sai già tutto ,stai tranquilla e divertiti.

Beatrice le sorrise e le fece un occhiolino di intesa mentre vide arrivare una dama a lei sconosciuta.

Quest'ultima si intrattenne con Aurora, non volle disturbare, magari successivamente sarebbe andata a presentarsi.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 20:57

Lady.aurora ha scritto:
Aurora per l'occasione si era fatta fare dalla sua sarta un'abito "favoloso".
Il colore era quello del mare del blu intenso con dei richiami alle acque cristalline,rifinito con del pizzo.



Poi vide la cugina Shekina tutta presa dall''evento,quando le si avvicinò dicendo ma come sei bella cugina cara, come stai?

Oh cara sei molto bella anche tu con i tuoi "colori",sono molto esaltata da questo evento,non vedo l'ora di iniziare il tutto

Nel frattempo ricambiò l'occhiolino a bea,rassicurandola che per il momento tutto stava andando bene
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 22:57

Anajs ha scritto:
Anajs raggiunse la piazza dove un nutrito manipolo di persone andava radunandosi.Rilesse nuovamente il grazioso invito ricevuto pochi giorni prima
L'occasione era importante e festosa ed ella si sentiva particolarmente coinvolta.
Ancora ricordava vividamente il suo primissimo incarico in Consiglio Ducale,quando emozionata ma decisa,prese in gestione i lavori gia avviati per l'ampliamento del porto della sua città..ed ancora tempo dopo...nei mesi appena trascorsi,nuovamente ritrovarsi con quell'importante incarico da portare ormai in dirittura d'arrivo...
Un'opera maestosa,migliaia di persone che negli anni avevano contribuito,mattone dopo mattone,con iniziative,incentivi e quant'altro,a compiersi.
Il passaggio finale,grazie ad una iniziativa Ducale appoggiata dall'Ordine del Priorato di Sion,si era portato a termine così velocemente,che quasi ora,guardandosi attorno e vedendo la festa che stava per iniziare,non le pareva vero..ma era lì...l'Arsenale...tangibile..estendersi a perdita d'occhio lungo la costa Modenese.

Orgogliosa di aver contribuito nel suo piccolo a tutto questo...tirò un grosso respiro non appena il suo delicato nasino spuntò dal finestrino della carrozza e rivolgendosi alla immancabile quanto fidata damigella esclamò

Ahhhh GiuliaSoFia..respira..respira a fondo questa splendida aria di mare..


La carrozza fermò poco distante dal palco ove si sarebbe svolta la carimonia.
Un paggio ,svelto, sistemò sotto lo scalino uno sgabello impiumatato,affinchè la Baronessa potesse scendere senza impicci...

Non le veniva in aiuto di certo l'ampia gonna,vaporosa e leggera dai colori chiari e vivaci
Seta lucente color avorio ricamata con filamenti d'oro e nastri che fasciavano tutto il bustino.I capelli semiraccolti con qualche immancabile vezzo ad adornarle il capo,aprì l'ombrellino parasole,prima che qualche raggio impunito potesse arrossarle l'incarnato.

Immediatamente avvistò la Shekinah,intenta a conversare con Aurora,promotrice dell'evento,entrambe agghindate e incipriate a dovere,impeccabili come sempre.
Volle raggiungerle per un primo giro di convenevoli...e gioviale chiacchiericcio..

Buongiorno mie care,bentrovate!

Disse con voce squillante agitando la manina in direzione delle Dame...
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 22:58

Shekinah ha scritto:
Sheky come vide Anajs cominciò ad agitare l'ombrellino di pizzo rosa per farsi vedere Baronessa carissima cominciò ad invitarla ad unirsi alle chiacchiere col suo vocino squillante
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 22:59

M.azzurra ha scritto:
Sorella M.azzurra, Diacono di Massa, si diresse incontro al Vescovo Monsignor Teodoro,
verso il luogo dove si sarebbe tenuta la celebrazione.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 22:59

Samuele ha scritto:
Era giunto a Massa di buon mattinato accompagnato da Sorella Pamelita, Diacono di Pisa e sua segretaria personale, dopo aver ricevuto l'invito di Lady.aurora e Monsignor Attle.

Tornava sempre volentieri a Massa e non poteva mancare a quell'evento, e non solo perchè Massa faceva parte della sua Arcidiocesi, ma anche perchè era stato capoporto di Massa per sei mesi e quindi non poteva che essere felice del fatto che i lavori fossero stati ultimati.

Sarebbe stata anche un'occasione per rivedere vecchi e cari amici, quindi visto che c'era ancora tempo prima dell'inizio delle celebrazioni, decise di scendere a fare una passeggiata verso il porto, ad ammirare i lavori e sperando di incontrare qualche volto amico.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:00

Erasmo_da_narni ha scritto:
Etciù - ma dimmi te se dovevo ammalarmi ad agosto - tirò su col naso nella speranza che nessuno lo vedesse. Quel giorno la città era ancora più viva rispetto al solito e non poteva che renderlo felice, la scelta di trasferirsi li era stata decisamente la migliore presa fino ad ora, non che ne avesse prese tante altre a dir la verità, ma per ora se ne compiaceva e ciò gli stampava in volto un bel sorriso ogni volta che ci pensava.
Si avvicinò alla piazza principale e vide che le alte cariche della città e non solo già affollavano sia il palco d'onore, sia quello dove si sarebbero succeduti a fare i vari discorsi. Tutte le case attorno alla piazza avevano bandiere appese con le effigi del ducato e di quelle della città che sventolavano pompose all'aria, sarebbe stata proprio una giornata interessante. Continuò a guardarsi in giro nella speranza di vedere qualche soldato, insomma, ci sarebbe stata la parata militare e non poteva mancare, era suo desiderio vedere i soldati con le loro cicatrici e armi scintillanti in bella mostra; però di militari ancora nulla. Quindi per ora un buon pasto in taverna l'avrebbe rimesso sicuramente più in forma dall'influenza ed entrò in municipale, magari avrebbe incrociato qualche amico.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:01

Attle ha scritto:
Monsignor Teodoro salutò coloro che era già presenti. Intravide molti esponenti della nobiltà modenese mentre il popolo iniziava ad assieparsi sulle grandi tribune di legno innalzate per l'occasione.

Si diresse verso il piccolo palco dove alcuni messere a alcune dame gentili stavano sistemando l'altare.
Con piacere notò l'arrivo del Diacono della città, M.azzurra.

Oh carissima, avrei bisogno del tuo aiuto. Prenderesti questo Libro delle Virtù per portarlo sul leggio? Io vado a vedere se il pane utile alla distribuzione è pronto.

Ehi, voi - esortò alcuni manovali - portate con cura quella sedia! è legno pregiato!
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:02

Nadezda ha scritto:
Nadezda era partita per Massa per presenziare al grande evento, da sempre amava il mare e tutto ciò che a lui era legato, ed era curiosa di vedere quella grande opera terminata.

Giunta in città si fece accompagnare in una locanda, prese un bel bagno ristoratore e agghindatasi di tutto punto, si avviò verso il luogo dove si sarebbe svolta la cerimonia.

Passando per le vie vide un gran via vai di persone che come lei avrebbero assistito all'inaugurazione, man mano che si avvicinava la folla aumentava e, giunta sul piazzale, riconobbe altri componenti del Consiglio e Nobili del Ducato.

Sorridendo loro si avvicinò, salutandoli.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:03

Beatrice77 ha scritto:
Cibi e bevande, per la maggior parte, sarebbero stati consegnati poco prima dell'inizio della cerimonia.

Beatrice aveva comunque fatto portare dei vassoi di tartine al prosciutto e pizzette alle olive e fatto preparare una buona dose di limonata zuccherata e succo di arance per dare sollievo dalla calura agli ospiti man mano in arrivo.

Dopo aver dato disposizione a due servitori di portare e sistemare delle composizioni di fiori fatte di gerbere bianche, rose e orchidee ai piedi dell'altare dove Monsignor Teodoro avrebbe officiato la cerimonia di inaugurazione, si fece avanti timidamente tra coloro che erano già arrivati in piazza.

"Buongiorno a tutti e benvenuti.
Prego, fatevi avanti, venite pure a ripararvi sotto questi tendoni per rifocillarvi prima dell'inizio dell'inaugurazione."


Detto questo fece un cenno ai valletti che si occupavano dei banchetti di riempire alcuni calici con le fresche bevande.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:03

Lady.aurora ha scritto:
Pian piano il banchetto si stava riempendo;alcuni illustri ospiti erano arrivati;notò con molto piacere come la Viscontessa Beatrice li accoglieva.Aurora era davvero felice per l'evento dedicato alla sua città,ovviamente con l'aiuto del Ducato e di altre persone si era potuto realizzare tutto ciò

Si avvicinò a Bea le disse;

Seguimi cara ti presento una mia cugina e una carissima amica, avvero shekina e Ana si avvicino alle due dame che stavano parlando,disse con la suo voce"soave"

Belle dame!vi presento una mia concittadina ,spinse un po avanti Bea facendola presentare.
Vi lascio in sua compagnia, nel frattempo saluto Sorella Azzurra ,il caro Samuele ovvero il suo ex parroco che la battezzò quando era piccina ,e gli altri arrivati,in attesa dell'arrivo delle varie autorità
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:04

--Pestifera ha scritto:
Sophie stava controllando che il gruppo di ragazzini al suo seguito si comportasse bene.
La cerimonia era un ottima occasione per rimediare ottimo cibo e bevande senza doverle pagare e per i bimbi poveri era come vivere in una favola per poche ore.
La bimba di circa 8 anni, due trecce rosse e lentiggini, fece sedere i piccoli educatamente sulle sedie e bisbigliando gli rammentò che loro ora erano visconti e contesse e dovevano comportarsi come tali, facendo silenzio e dicendo grazie e prego a tutti.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:05

Joanne ha scritto:
Joanne era sempre indaffarata, passava la maggior parte del suo tempo tra pozioni ed erbette medicinali.
Ogni tanto però per distogliersi dal lavoro alzava lo sguardo verso il mare, aveva visto crescere il maestoso porto proprio sotto i suoi occhi, infatti la sua abitazione era nelle immediate vicinanze.
Era molto felice della riuscita di quell'opera, in molti avevano contribuito, anche sua cugina Cassorni aveva fatto la sua parte.
Vedeva un gran via vai di persone, nobili e non che per quell'evento si stavano riunendo nella città.
Quella città stava diventando per Joanne davvero importante.
All'inizio, appena si era trasferita con suo marito Frenk ed alcuni parenti ed amici, credeva che non sarebbe mai riuscita a sentirla casa sua.
Più passava il tempo invece e più le sembrava di essere vissuta sempre li.
Decise di andare a prepararsi anche lei per l'evento cercando nell'armadio uno dei suoi abiti migliori.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:06

Beatrice77 ha scritto:
Aveva appena terminato di bere un succo all'arancia quando vide Aurora andarle incontro.

Seguimi cara ti presento una mia cugina e una carissima amica, avvero shekina e Ana.
Belle dame!vi presento una mia concittadina.
Vi lascio in sua compagnia.


La spinse leggermente in avanti.

Presa alla sprovvista arrossì vistosamente, ma dopo un forte respiro, prese coraggio e si presentò alle due dame.

"Lieta di fare la vostra conoscenza, mi chiamo Beatrice Dondi de Falconieri e mi sono trasferita a Massa da una decina di giorni su consiglio di mia nuora Myama. La conoscete per caso?"

Intanto prese due calici delle fresche bevande e glieli offrì.

Intanto con la coda dell'occhio scorse un gruppetto di ragazzini del paese che aveva raggiunto i banchetti.

Avrebbe provveduto a farne allestire uno appositamente per loro, le cibarie di certo non sarebbero mancate, aveva abbondato non sapendo la mole di ospiti che sarebbe arrivata.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:06

Bebof ha scritto:
Il giovane Bebof, vestito di tutto punto ed elegante come non mai nel suo completo da spadaccino, arrivò presto all'inaugurazione.

Aveva ricevuto l'invito direttamente da sua "zia" Beatrice che trovò già intenta a chiacchierare con delle giovani dame, probabilmente sue amiche.
Si guardò in giro cercando sua cugina Bechy ed il disappunto si dipinse sul suo volto al non vederla.
Eppure era stata proprio lei a chiedergli di accompagnarla alla festa anche se, doveva ammetterlo, forse avrebbe dovuto passare lui a prenderla a casa sua.
Se solo si fosse informato sull'indirizzo...

Poco male, l'appetito cominciava a diventare un buco che s'ingrandiva sempre di più nel suo stomaco.
Avrebbe approfittato della distrazione della "zia" per cercare qualcosa da mettere sotto i denti e magari, nel frattempo, sarebbe arrivata anche la sua accompagnatrice.

Bebof, cercando di non farsi notare, prese una bottiglia di vino ed un bicchiere insieme ad un vassoio di tartine dirigendosi verso l'arsenale che era stato da poco completato.
Si sedette sul molo a mangiare e bere beandosi della brezza marina e delle maestose navi ormeggiate tra le quali c'era anche la sua.
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:07

M.azzurra ha scritto:
Il Diacono M.azzurra come vide Monsignore, si inchinò per baciare l'anello vescovile.

Certamente Padre Teodoro.

Disse sorridendo. E preso il Sacro Libro, si diresse dove i volenterosi parrocchiani di Massa, stavano allestendo l'Altare sicuramente con la massima cura.

Intanto guardava allarmata che i manovali trasportassero in modo sicuro, la sedia preziosa della Parrocchia...
Tornare in alto Andare in basso
m.azzurra

avatar

Numero di messaggi : 516
Data d'iscrizione : 12.07.14

MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   Gio 25 Set 2014, 23:08

Parsifal ha scritto:
Parsifal vide pian piano la piazza riempirsi di persone tutte piu o meno indaffarate o intente a colloquiare tra loro e si sentiva orgoglioso di ciò anche perché sapeva che tutto ciò avrebbe fatto ancor più felici quelle persone che più di tutti si erano prodigate in tutto.

Ad un tratto si senti salutare....


Signor Sindaco! Come vanno i preparativi? - chiese con un sorriso - il mio Sacrestano può darvi una mano se avete bisogno di braccia possenti!

Era il Reverendo Attle nonchè suo predecessore alla carica di Sindaco

Buongiorno a voi Rev. Attle,i preparativi procedono al meglio direi lo dimostra la presenza di tutte queste persone,disse indicando la piazza in fermento e poi aggiunse

Certo che si Padre fate venire pure il vostro sacrestano due braccia in più non si rifiutano mai.......

Mentre parlava con il Rev. Parsifal scorse una figura imponente tra la folla accompagnata da una dama...e rivoltosi al buon Attle chiese lui chi fosse indicando un alto prelato....

Gli fu risposto che era
l'Arcivescovo S.E. Mons. Samuele

Salutato Padre Attle si diresse verso S.E. per fare gli onori di casa e giunto dinanzi alla alta autorità ecclesiastica ci inginocchio per baciare l'anello e con parole quasi sommesse disse:

"Mons. benvenuto a Massa mi presento a Voi sono Parsifal Sindaco della città è con sommo piacere che mi onoro della vs presenza....
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Archivio M.azzurra Arsenale di Massa   

Tornare in alto Andare in basso
 
Archivio M.azzurra Arsenale di Massa
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 7Vai alla pagina : 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente
 Argomenti simili
-
» Archivio storico Corriere Italico
» l'Isteria di Massa
» Cerco una ragazza che fa ricostruzione unghie a domicilio nella zona di massa carrara
» il tempo esiste?
» fiocco azzurro ... calde lacrime

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Palazzo Ducale di Modena :: Biblioteca di Palazzo Ducale :: Archivio del Ducato di Modena-
Andare verso: